mercoledì 3 dicembre 2008

Vaticano sempre più arrogante,anticlericali sempre più fieri.

  • Signore e signori è un onore presenziare l'ultimo (?) atto della tragedia in corso:
  • Dopo il NO alla mozione Francese di depenalizzazione dell'omosessualità,il solito trito e ritrito e ancora ritrito NO all'aborto e il solito tritro e ritrito e da 2000 anni ritrito NO al rispetto per l'individuo essere umano,oggi arriva un altro (indovinate un pò) NO.

  • Al testo ONU per i diritti dei disabili.

  • La S.S. (....sciocchini,che avevate capito ^$$^,$anta $ede) ,dopo aver collaborato alla stesura del documento,si tira indietro?
  • Perchè mai?
  • Perchè nel testo non è contemplato il divieto assoluto all'aborto.
  • "Divieto assoluto all'aborto".
  • Come se la (ripeto) $$ o qualunque altro ente potesse azzardarsi a parlare di divieto assoluto all'aborto sulla pelle di tutte le donne disabili d'Europa.
  • Come no,in Arabia Saudita,ma tanto la $$ di questi posti all'avanguardia nel campo dei diritti umani se ne intende bene.
  • Sul sito del corriere della sera si legge:
  • I MOTIVI DEL «NO» - La decisione era stata ufficializzata già lo scorso marzo e confermata in più occasioni dalla Santa Sede. Tanto da esser stata motivata già nel 2006, attraverso monsignor Migliore.

  • A giudizio della Santa Sede, che si è espressa in tal senso nei vari incontri internazionali per l'elaborazione della Convenzione, i punti critici del testo risiedono negli articoli numero 23 e numero 25 che riguardano la pianificazione familiare e il diritto all'esercizio di questa.

  • In particolare il Vaticano critica l'espressione «salute sessuale e riproduttività» collegata alla disabilità per la nota preoccupazione che in molti paesi i servizi sanitari implichino anche l'aborto.

  • Il problema paventato dalla Santa Sede è che si giunga ad abortire feti di potenziali disabili.

  • «È tragico - ha spiegato a suo tempo Migliore - che in una situazione in cui una imperfezione del feto può essere una condizione per praticare un aborto, la stessa Convenzione creata per proteggere le persone con disabilità da tutte le discriminazioni riguardo all’esercizio dei loro diritti possa essere usata per negare il basilare diritto alla vita delle persone disabili non ancora nate».
  • Insomma,i Vaticano fà i capricci;prima collabora alla stesura del testo e dopo batte i piedi perchè non decide tutto da solo;poverino,è comprensibile che si arrabbi se qualche demoniaca coscienza umanista laicista e relativista entra in campo e gli impedisce di negare dei diritti altrui!!
  • E,ciliegina sulla torta (di merd*),sentite le dolci melodiose parole di Radio Vaticana:
  • «PASSO IMPORTANTE» - Radio Vaticana giudica comunque nel suo sito la Convenzione sui diritti ai disabili «un passo importante sulla via delle pari opportunità per i 650 milioni di disabili del mondo, circa il 10 per cento della popolazione globale, molti dei quali si vedono ancora negare i diritti fondamentali, quali il pari riconoscimento davanti alla legge, la libertà di espressione e di opinione, l’esercizio del voto e altre forme di partecipazione alla vita politica e pubblica».
  • E quì i ben informati sulla merd* (si,dell'altra) Vaticana,sono combattuti fra l'ilarità e il pianto;
  • Ecco infatti,tratto dal sito di Daniele Luttazzi ,il rispetto dei diritti fondamentali dei disabili (e anziani) da parte del Vaticano:
  • SFRATTI CON TIMBRO DEL VATICANO: NEL MIRINO GLI ANZIANI E I DISABILI
  • di Paolo Anastasio ( 16.01.2008 Epolis )
  • "Raffica di sfratti in vista per molte famiglie con anziani e disabili da abitazioni di proprietà del Vaticano e di enti religiosi in centro storico.
  • Sono sei le ingiunzioni di sfratto esecutive entro gennaio, intentate tutte per mancato rinnovo del contratto di locazione da parte della proprietà.
  • Nessuno per morosità degli inquilini.
  • Il primo in ordine di tempo è fissato per il 22 gennaio e riguarda la signora Nadia, un'anziana paraplegica, costretta su una sedia a rotelle, disabile al 100 per cento, che dalla nascita vive in via della Polveriera 10.
  • L'appartamento è di proprietà dei Frati Maroniti.
  • Non è la prima volta che la signora Nadia e suo marito Sergio hanno a che fare con l'ufficiale giudiziario.
  • «Le forze dell'ordine sono già venute il 7 dicembre 2007, sotto le feste di Natale - racconta Nadia - abbiamo scongiurato lo sfratto, anche grazie ad un picchetto sotto casa.
  • Ma il 22 gennaio torneranno con la Croce Rossa, finirò all'ospedale, mio marito si arrangerà ».
  • I problemi della signora Nadia, che ha pagato di tasca sua i lavori per attrezzare l'abitazione alle esigenze di un portatore di handicap - «25 milioni nell''2001, per rifare i bagni, le finestre, le porte e loro non ci hanno messo una lira», dice Nadia - sono cominciati nel 2005 , con l'arrivo di un nuovo padre superiore dei Frati Maroniti,proprietari della sua abitazione.
  • «Da quando c'è lui l'affitto è aumentato, adesso paghiamo 700 euro ma vogliono di più - racconta la donna - siamo arrivati ad offrirgliene 1200, con l'aiuto dei miei fratelli, ma non basta».
  • I prezzi di locazione si aggirano intorno ai 2000 - 2500 euro in via della Polveriera, incastonata fra Colle Oppio, la Facoltà di Ingegneria e il Colosseo.
  • Una zona che fino a una ventina di anni fa era considerata popolare, ma che ormai, investita dal boom turistico e immobiliare, è diventata una vera miniera per i proprietari.
  • Che preferiscono ricchi manager e professionisti, in grado di far fronte agli affitti.

  • Il secondo sfratto in ordine di tempo è fissato il 30 gennaio, in via del Gonfalone 10.
  • L'abitazione è proprietà dell'Apsa (Amministrazione patrimonio sede apostolica)
  • L'inquilina, che chiede l'anonimato, racconta che vive lì dal 92, dove ha riconsolidato la casa sgangherata, senza contributi da parte dei proprietari ecclesiastici.
  • «Faccia pure i lavori - precisa la signora - vedrà che vivrà meglio e più a lungo in questa casa dopo i lavori, mi hanno detto.
  • Ho documenti con tanto di timbro vaticano».
  • Ma adesso i proprietari l'hanno sfrattata,rinfacciandole di aver fatto dei lavori senza permesso.
  • Altri quattro sfratti esecutivi a gennaio, tre in via Giulia e uno in via Porta Portusa, riguardano inquilini anziani da abitazioni del Pontificio Collegio Armeno.
  • Il 25% del patrimonio immobiliare di Roma è proprietà del Vaticano o di enti religiosi.
  • Gli immobili ecclesiastici in centro storico sono registrati al catasto come case popolari e godono dell'esenzione Ici.
  • Fra i privilegi degli immobili religiosi sgravi fiscali del 50% sull'Ires, l'imposta sul reddito derivante dagli affitti. Per questo pullula di bed & breakfast religiosi. -
  • Sono 200 a Roma le famiglie sotto sfratto da case di enti religiosi - dice Luigi Cerini, fondatore dell'associazione Diritti in Movimento - molti non lo dicono per paura.
  • Abbiamo sempre cercato un incontro con i rappresentanti di Apsa e Frati Maroniti, senza successo.
  • Il 22 gennaio faremo un picchetto sotto casa di Nadia-."

  • Ma he gente caritatevole!

  • Davvero,sono quasi commossa e forse andrò a cercare un fazzolettino per asciugare le lacrime dovute a cotanta beltà d'animo!
  • Questa carità Cristiana che questi tonacati manifestano facendo a gara a chi riesce essere più bastardo non la capirò mai,ma forse sono io che sono veramente strana.
  • Vado a vomitare........

22 commenti:

Barone Birra ha detto...

Anche io ho scritto un post a riguardo.
Ormai non riesco piu a rimanere allibito, c sono abituato a queste prese di posizione arroganti, ipocrite e ridicole.
E' uno schifo.

Se dio esiste - e per quanto mi riguarda non esiste - non vede l'ora che certi personaggi della chiesa schiattino per prenderli a calci nel culo

il Russo ha detto...

Finito di vomitare? Bè, preparati ai prossimi conati perchè questi ogni giorno ne tirano fuori una nuova...

Anonimo ha detto...

Sono la Maria Antonietta di yahoo answer...
Complimenti per il tuo blog!

Tua maestà Maria Antonietta!

Anticlericale89 ha detto...

@ la Regina Maria Antonietta

E' un onore averla nel mio blog maestà e sono onorata che incontri il suo regale gradimento.


Ossequi XDXDXD

Anonimo ha detto...

Sarai lieta di sapere che ho dato ordine ai miei dignitari di consultare il tuo blog e portarmi le notizie della giornata.
Come regina di Francia, un giorno ambirerei, ad avere dei sudditi istruiti e ragionanti che sudditi arcaici e legati a divinità inventate.
Diffondi la verità nel Regno di Francia!

Maria Antonietta!

P.S. Adesso scrivo veramente...molto bello il tuo blog..verrò spesso a seguirlo e a commentarlo!
Adesso vado a fare un pò la burlona in yahooAnswer...Ho trovato proprio il personaggio giusto per divertirmi un pò.

Daniele Catanzaro ha detto...

Ormai la Ratzinger la conosciamo... ehehe ti volevo inserire nei miei link personali sul mio blog http://saltasultreno.blogspot.com/ se ti fa piacere e vuoi linkarmi..;) no vat! facciamo breccia!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Vomita...vomita...tanto come dice il Russo avremo ancora tanto da soffrire con questo stato di cose.
Un saluto

il Russo ha detto...

Mamma mia, esser citato da un blogger coi controcazzi come Schiavi mi riempie d'orgoglio, a questo punto ogni mia parola è superflua e rischia di rovinare tutto!

Barone Birra ha detto...

Ciao Nadia,

penso che possa interessarti il mio ultimo post ;)

il Russo ha detto...

Ti faccio del male? BUON NATALEEEEE!!
Eh, eh, eh, scherzavo dai...

Daniele Catanzaro ha detto...

ciao un grosso bacio e buon natale. ;)

Alèxandros ha detto...

Tanti Auguri anche a te!

CogitoergoAlèxandros

il Russo ha detto...

Anche se in giorni terribili voglio augurarti un buon 2009 con meno chiesa e più laicità.

Barone Birra ha detto...

Tanti AUguri di Buon Anno :)
Col la speranza che sia l'anno del crollo definitivo dell'impero vaticano, dopo quello capitalista che sta avvenendo sotto i nostri occhi in questo periodo.

peace and love ha detto...

è troppo bello il tuo blog!!!
veramente complimenti!!!
ciao ciao!!
auguri!!

alexilgrande ha detto...

Ho letto la tua presentazione. E' fantastica. xD

Ti va di scambiarci i link dei nostri blog?

Marco Iannello ha detto...

L'unica costante è che va sempre peggio, si fermeranno prima o poi??Mah, io dico che dobbiamo fermarli noi ma nn ho idea di come fare

natale ha detto...

Vedo che non sono l'unico ad essere assente per parecchio tempo!!! Torna Ci manchi!!!

Natascia ha detto...

Rimango quasi sempre senza parole a vedere come fanno l'esatto contrario di ciò che predicano...
PS: ti ringrazio per aver dato spazio sul tuo blog alla vicenda di mio padre, buona domenica

natale ha detto...

Passo per lasciarti un saluto visto che in giro per la rete non ti si trova piu'..

Susanna ha detto...

O Nadia, che fine hai fatto?

gatta susanna

la S-Fusa di natura ha detto...

nuuuuuuuuuuu non scrivi più!!!