sabato 27 settembre 2008

  • Allora,oggi pomeriggio,siccome una come me non ha niente da fare,niente come ripassare latino e greco e cose simili(....),mi sono messa a fare cazzate al PC,e all'improvviso mi si è accesa una lampadina in testa (...perchè ridete??mica le ho già fulminate tutte!!)
  • e ho detto "voglio provare a fare un banner".
  • Il risultato è discreto...o forse fà schifo,non sò da cosa si giudichi un banner,comunque spero che il contenuto sia condivisibile da molti :) ,vorrebbe dire che in Italia c'è ancora speranza!!!

  • Il Banner è il seguente
  • Create your own banner at mybannermaker.com! Copy this code to your website to display this banner! Il faccione buono e bello del mio amato Zapatero sul mio sito stà benino,voi che dite?

  • Se qualcuno fosse interessato al banner lo può inserire senza problemi sul suo sito inserendo il codice.

  • Se lo volete prendere potete segnalarmelo nei commenti,così mi regolo su quanti voti posso raccattare se fondo un partito e lo chiamo "Come Zapatero" ;)

sabato 20 settembre 2008

Revisionismi

  • VERGOGNA A ROMA!!! Vergogna,la vergogna massima,il revisionismo.
  • Posto un articolo tratto dal sito Resistenza Laica Un XX Settembre in nome del Papa Re Giulio C. Vallocchia sabato 20 settembre 2008 Incredibile esternazione del Generale Torri, delegato del Sindaco Alemanno alla memoria. In occasione della celebrazione ufficiale alla Breccia di Porta Pia del XX Settembre, 138° anniversario del ricongiungimento di Roma all'Italia, ostacolato per secoli dal potere temporale dei papi,il delegato del Sindaco, invece di ricordare uno per uno i soldati italiani e i bersaglieri morti per completare l'Unità del nostro Paese, ha preferito ricordare i mercenari del Papa Re Pio IX, assassino di italiani. Si è chiuso così il cerchio e Roma torna ufficialmente sotto il governo del Papa Re. Questo il Comunicato congiunto dei rappresentanti delle Associazioni laiche presenti alla cerimonia:Vive proteste da parte di tutte le associazioni laiche e risorgimentali in occasione della commemorazione della Breccia di Porta Pia. Presenti le rappresentanze del Comune, della Provincia e della Regione, il consigliere comunale Gen.le Torri (delegato del Sindaco alla memoria) ha dedicato tutto il proprio intervento al ricordo con lettura nominale dei soldati pontifici (alcuni dei quali veri e propri mercenari) caduti in difesa del potere temporale papale. Si prosegue così dopo l'8 settembre, l'opera di revisionismo in senso antidemocratico ed anti-liberale. Inoltre per la prima volta si è impedito a tutte le associazioni laiche e risorgimentali di esprimere il proprio pensiero, contravvenendo ad una tradizione centenaria. Democrazia Laica Circolo Giustizia e Libertà Circolo UAAR di Roma Associazione Mazziniana ENDAS Ass.ne DIRITTI IN MOVIMENTO NoGod.it Contro il revisionismo storico e politico in atto a Roma e nel Paese reagiamo partecipando alla manifestazione di oggi pomeriggio, alle ore 16, sempre a Roma, presso la Breccia di Porta Pia, organizzata da varie Associazioni fra le quali il Circolo di Roma dell'Uaar. Anche NoGod ha aderito. Viva la Resistenza Laica
  • Non ho nemmeno le parole necessarie per commentare un tale atto,ho soltanto insulti verso il "signor" Torre e ilo sindaco di Roma Alemanno,che non ha preso subito le dovute distanze. Si è calpestata la memoria di 48 uomini morti per garantire libertà e democrazia a Roma,si sono glorificati i pochi morti dalla parte del papa-re,dalla parte della teocrazia,dalla parte di una società esclusivamente improntata ai valori cattolici.
  • Si è calpestata la memoria di chi ha lottato e perso la vita per renderci cittadini liberi di uno stato laico e democratico,si è glorificato chi invece ci voleva sudditi.

  • L'unica cosa che vorrei urlare adesso è VERGOGNA La vergogna massima e suprema,la vergogna di quella manica di fascisti che tengono in ostaggio Roma. In questo clima politico,di revisionismo storico e culturale,la voglia di lottare si scontra con quella di scappare da questo misero e miserabile paesello da 4 mondo,paesello infame che non ha rispetto della memoria di chi è caduto per i suoi diritti. ALEMANNO,TORRE,VERGOGNA!!!! E'l'unica parola appropriata al caso. VERGOGNA!!! In questo momento mi sento sconfitta,ma con una voglia ancora più forte di gridare forte per fare sentire a tutti che NESSUNO,nessun papa-re,ha nessun potere su di me;nessun fascista; E che nessun revisionismo politico o culturale offuscherà mai il ricordo di chi non vuole dimenticare. Di chi non accetta di dimenticare:

  • Agostinelli Pietro Aloisio Valentino Bertuccio Domenico Bianchetti Martino Bonezzi Tommaso Bosco Antonio Bosi Cesare Calcaterra Antonio Campagnolo Domenico Canal Luigi Cardillo Beniamino Cascarella Emanuele Cavallo Lorenzo
  • Corsi Carlo De Francisi Francesco Gambini Angelo Gianniti Luigi Gioia Guglielmo
  • Iaccarino Luigi Izzi Paolo Leoni Andrea Maddalena Domenico Marabini Pio Martini Domenico Matricciani Achille Mattesini Ferdinando Mazzocchi Domenico Morrara Serafino Pagliari Giacomo Palazzoni Michele Paoletti Cesare Perretto Pietro Prillo Giacomo Rambaldi Domenico Renzo Antonio Ripa Alarico Risato Domenico Romagnoli Giuseppe Sangiorgi Paolo Santurione Tommaso Spagnolo Giuseppe Theorisod Luigi David Tumino Giuseppe
  • Turina Carlo Valenzani Augusto Xharra Luigi Zanardi Pietro Zoboli Gaetano .................grazie ,questo paese è indegno della vostra memoria. La contromanifestazione UAAR questo pomeriggio.
  • Adesso,con ascor più forza,tutti gli uomini di libero pensiero,i laici,i diversi e perciò emarginati e torturati dalla secolare "tradizione" pontificia,devono ribbellarsi alla vergogna a cui questi rappresentanti politici ci costringono

  • E'questa l'ora di gridare più forte

  • 10-100-1000 Porta Pia!!

  • Con vivissima indignazione
  • Anticlericale89

  • 20 Settembre 1870
  • Le truppe Italiane entravano a Roma e mettevano così fine al potere temporale del papa,a quello stato pontificio degli orrori che aveva occupato per secoli una città Italiana e,tenendo la popolazione sotto lo spauracchio della religione cattolica,aveva oltrepassato il limite di decenza e giustizia accettabile troppe volte perché qualcuno potesse ancora credere all'infallibilità del papa-re.

  • Le mura Aureliane,dopo molte ore di cannoneggiamento da parte dei bersaglieri nostrani,cedettero,e quella breccia rimane ancora oggi da monito.
  • La breccia di porta Pia,che molti Italiani nemmeno conosconono.

  • Già,perché nelle scuole,quando si arriva a studiare l'unificazione d'Italia,la maggior parte dei libri omettono di ricordare che l'unificazione d'Italia avvenne combattendo contro il Vaticano,non dicono che il papa-re di turno,
  • Pio IX,

  • dapprima si dichiarò "prigioniero"dello stato Italiano,

  • dopo emanò una "bolla papale",il "Non-expedit",

  • dove"consigliava" ai cattolici di non partecipare alla vita politica Italiana.

  • La breccia di porta Pia,che come solo vizio potrebbe avere,per chi come me si fregia del titolo di "anticlericale e mangiapreti",di aver tralasciato di entrare nei palazzi del papa e processarlo per crimini contro l'umanità,lui e tutti i suoi predecessori.

  • La breccia di porta Pia,

  • oggi rinnegata dai politici venduti di uno stato che nel XX secolo prendono le loro direttive dal papa-re,che oggi si fà chiamare e loro chiamano "maestro e guida spirituale della maggior parte della popolazione Italiana",quei politici traditori dell'unificazione d'Italia,traditori di Mameli,di Garibaldi,di Cavour,di Mazzini,uomini e politici con le palle d'acciaio,da destra a sinistra,altro che la nostra manica di impotenti in tutto,soprattutto di fronte alle ingerenze dello stato estero Vaticano,impotenti quando non palesemente accondiscendenti.

  • 20 Settembre 1870,una data che non ha più alcuna rilevanza a livello nazionale,e per la maggioranza degli Italiani,caduta nel dimenticatoio fra l'apatia,non ricordata nemmeno da un giorno di festa all'anno.

  • Oggi,20 Settembre,porgo i miei auguri a tutti gli Italiani democratici,laici e di libero pensiero,a tutti gli Italiani che non dimenticano,a tutti coloro che si indignano del medioevo fascista in cui è sprofondata l'italia.

  • Oggi,20 Settembre 2008,schiava del regime clerico-fascista,ma con la voglia insistente e opprimente di lottare veramente,di tornare su quelle mura e dare il mio contributo per il lavoro "lasciato a metà",segnalo questo e queste. Ricordando anche,ancora una volta,l'appuntamento con la giornata nazionale dello sbattezzo,fra poco più di un mese,il 25 ottobre,

  • Sbattezziamoci per dire no a chi vuole oscurare il ricordo ,calpestare la memoria di chi lottò per lo stato laico Italiano,sbattezziamoci per continuare a lottare e non arrenderci alla teocrazia Italo-vaticana.

domenica 7 settembre 2008

  • Il Papa a Cagliari: in Italia serve nuova generazione politica cattolica
  • CAGLIARI - In Italia serve una "nuova generazione" di politici cattolici,che abbiano"rigore morale" e "competenza".
  • Lo ha affermato Benedetto XVI, durante la messa celebrata oggi a Cagliari, sul sagrato del santuario di Nostra Signora di Bonaria. Ad ascoltarlo centomila fedeli e, in prima fila, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, il governatore della Sardegna, Renato Soru, e il sottosegretario Gianni Letta.
  • Nell'omelia il Papa ha esortato la Chiesa e i cattolici a tornare a "essere capaci di evangelizzare il mondo del lavoro, dell'economia, della politica" che, ha sottolineato, "necessita di una nuova generazione di laici cristiani impegnati, capaci di cercare con competenza e rigore morale soluzioni di sviluppo sostenibile".
  • Da Repubblica.it
  • L'ho già detto?lo ripeto
  • PAPA?VAFFANCULO.
  • In Italia c'è bisogno di tutto il contrario di ciò che blateri,c'è urgente bisogno di una classe politica laica e non genuflessa,attenta a non negare i diritti di nessuno per dar sfogo alla sua fede.
  • In Italia c'è bisogno di gente come Zapatero,come Segolène Royal,non di un esercito di Casini,Binetti,Buttiglione eVolontè,l'Italia non è mica lo stato pontificio sai??!!
  • Con i valori cristiani possono essere governati solo i cristiani,con quelli cattolici solo i cattolici,con quelli laici possono essere governati tutti!!E lo sai perché,Benito16?
  • Perché la laicità non impone niente,la laicità,o il laicismo se ti piace di più,non nega i diritti altrui a nessuno,nemmeno a te,nazista,mentre un mondo governato secondo la tua fede per me e per tanta gente come me sarebbe una iattura.
  • Quindi i politici cattoli-cisti governino in vaticano,i politici laici,anche cattolici,governino in Italia!!
  • Ma come ti permetti,brutto muso da SS,di permetterti di aprire la tua brutta bocca e dire da chi noi Italiani dovremmo essere governati?
  • Fammi un favore,la prossima volta che vieni in visita in Italia,oltre a derubare le casse regionali e provinciali di tanti soldi che potrebbero essere spesi per migliorare la vita di tutti,fatti prestare la Costituzione Italiana,dato che a quanto pare non la conosci,e ripassa:
  • Articolo 7
  • Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
  • Articolo 8
  • Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.
  • No no,solo per ricordarlo,l'Italia è una Repubblica laica,o perlomeno lo è giuridicamente.
  • E se qualcuno è intenzionato a ritornare ai bei tempi dove la cattolica era la religione di stato,obbligatoria per tutti...beh,cosa si aspetta??
  • fiori al suo passaggio?
  • Evangelizzare il mondo del lavoro,dell'economia,della politica,vuol dire...
  • VUOL DIRE CHE IL PAPA,CAPO DI STATO ESTERO;SI E'APPENA PERMESSO DI SPUTARE,NEMMENO TROPPO VELATAMENTE,SULLA NOSTRA COSTITUZIONE!!
  • E'GRAVISSIMO!!
  • Io da italiana,pretendo rispetto da parte di qualunque capo di stato estero,e adesso fossi un politico Italiano,ESIGEREI le sue scuse.
  • Io pretendo le scuse del papa,che non arrivranno,ma sono comunque dovute.
  • Dovrebbe chiedere scusa 1000 volte a tutti noi,invece continuerà a sputare nel piatto dove,ahime,mangia(bene).
  • I tempi sono pericolosamente maturi per un replay dei bei tempi gloriosi del potere temporale della chiesa,bisogna essere vigili e attenti e tenere sempre gli occhi bene aperti.
  • Oggi la mossa è rendere obbligatoria la religione nelle scuole,domani?
  • Io non ho buoni auspici,chi ha letto miei post precedenti sà benissimo cosa intendo...e mai come questa volta spero tanto di avere torto marcio...

  • Si...vorrei aver torto,e non capita molto spesso...
  • Questo bel video,trovato su youtube,spiega al massimo ciò che ne penserei di "una nuova generazione di politici cattolici".

  • Musica e parole che sono una carezza per la mia anima laica,lacista,anticlericale,atea e fieramete indipendente da ogni dogma.

sabato 6 settembre 2008

  • L'assessore veneto all'istruzione sta lavorando a un disegno di legge regionale per l'insegnamento obbligatorio della religione cattolica.
  • Secondo l'assessore Elena Donazzan (An), la religione non dovrebbe piu' essere facoltativa in Veneto, ma per tutti gli alunni, italiani e stranieri, nel programma di studio.
  • Per la dirigente scolastica del Veneto Carmela Palumbo non esiste allo stato possibilita' che una Regione inserisca nei programmi di studio l'insegnamento obbligatorio della religione.

  • Ecco la fine che fà la laicità in Italia:se ne và affanculo,fra l'indifferenza generale.

  • E la Costituzione Italiana fà più o meno la stesa fine,quando non viene direttamente usata dalle alte cariche istituzionali per pulircisi il culo.

  • Perché anche in questo caso,come in molti altri,ci sarebbe da fare i conti con la carta Costituzionale,che sancisce la libertà di culto e la facoltà di non avvalersi dell'insegnamento della religione cattolica.

  • Articolo 3
  • Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

  • Articolo 8
  • Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano.I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.

  • Articolo 19
  • Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.

  • Il concordato Stato-Chiesa recita:
  • La Repubblica italiana, riconoscendo il valore della cultura religiosa e tenendo conto che i principi del cattolicesimo fanno parte del patrimonio storico del popolo italiano,continuerà ad assicurare, nel quadro delle finalità della scuola, l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche non universitarie di ogni ordine e grado.
  • Nel rispetto della libertà di coscienza e della responsabilità educativa dei genitori, é garantito a ciascuno il diritto di scegliere se avvalersi o non avvalersi di detto insegnamento.
  • All’atto dell'iscrizione gli studenti o i loro genitori eserciteranno tale diritto su richiesta dell'autorità scolastica, senza che la loro scelta possa dar luogo ad alcuna forma di discriminazione.

  • Appunto;Io a scuola già non ho la piena possibilità di non avvalermi dell'ora di religione,non essendoci materie alternative,e il più delle volte mi tocca restarmene in classe.
  • Finalmente hanno gettato giù la maschera e ci hanno fatto vedere la loro brutta faccia:ci vogliono tutti cattolici o,perlomeno,se proprio gli facciamolo sgarbo di non esserlo,comunque rispettosi dei valori(o pseudo-tali)cattolicisti.

  • MA ANDATEVENE AFFANCULO!!
  • Voi siete la vergogna della Repubblica Italiana,voi siete lo scempio della Costituzione,VERGOGNA!!

  • VERGOGNATEVI_VERGOGNATEVI_VERGOGNATEVI!!
  • La gente come voi ha tante definizioni,ma quella più immediata in questo caso è:

  • FUORILEGGE!!
  • In quanto andate contro le leggi Costituzionali.

  • Si,fuorilegge,dei volgari criminali,come quelli che stanno nelle galere,solo che voi invece state ai palazzi di potere,per disgrazia suprema della Costituzione Italiana,della laicità dello stato,della giustizia,dell'uguaglianza di fronte alla legge di ogni uomo qualunque sia la sua fede o non fede religiosa.

  • VERGOGNA_VERGOGNA_VERGOGNA,FASCISTI!

  • Ma noi non ci arrenderemo mai,MAI!

  • Se c'è da lottare si lotterà,ma prima o poi voi e i fuorilegge come voi imparerete a rispettarci.
  • A rispettare gli Atei,i Valdesi,i Luterani,i Millenaristi e tutti coloro che ai bei tempi andati(per voi) non ci vogliono tornare.

  • Occorre ricordarvi che la religione cattolica non è più religione di stato dal 1985,

  • E DEVO ESSERE IO A RICORDARVELO;FUORILEGGE ANALFABETI??

  • Ma andate a studiare,deficienti ignoranti,invece di candidarvi in politica e dopo sballare la Costituzione i valori su cui si fonda il nostro stato.

  • FUORILEGGE FUORILEGGE FUORILEGGE FUORILEGGE VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!!

  • Intanto consoliamoci con un grido di indipendenza,alla brutta faccia di chnque...

  • A quando i roghi in pubblica piazza?

mercoledì 3 settembre 2008

  • Sono le parole del direttore generale della Sanità della regione Lombardia Carlo Lucchina, che si è espresso sulla vicenda di Eluana Englaro, la ragazza in coma irreversibile dal 1992.

  • Ma Beppe Englaro, padre di Eluana non ci sta:

  • "C'è un decreto e deve essere eseguito, seguiremo tutte le vie legali perchè ciò avvenga".

  • Nei giorni scorsi Englaro, Beppe Englaro, avevo chiesto alla regione in quale struttura far ricoverare la figlia, per poter interrompere il trattamento che la tiene in vita, dopo che la Corte d'Appello di Milano aveva autorizzato la sospensione delle cure.

  • Nella risposta ufficiale, la Regione spiega:

  • "La richiesta avanzata non può essere esaudita in quanto le strutture sanitarie sono deputate alla presa in carico diagnostico - assistenziale dei pazienti".

  • "In tali strutture, hospice compresi, deve inoltre essere garantita l'assistenza di base che si sostanzia nella nutrizione, idratazione e accudimento delle persone".

  • Lucchina lancia anche un monito al personale:

  • "Il personale sanitario che procedesse, in una delle strutture del Servizio Sanitario, alla sospensione dell' idratazione e alimentazione artificiale verrebbe dunque meno ai propri obblighi professionali e di servizio anche in considerazione del fatto che il provvedimento giurisdizionale, di cui si chiede l'esecuzione, non contiene un obbligo formale di adempiere a carico di soggetti o enti individuati".

  • L'ennesimo stop delle istituzioni non spaventa Beppe Englaro.

  • "Ormai è solo una questione legale ,c'è un decreto e deve essere eseguito, quindi seguiremo tutte le vie legali perchè ciò avvenga.

  • Andremo fino in fondo, perché è questa la strada che stiamo seguendo.

  • Ora vedremo dal punto di vista legale come superare quest'altro ostacolo".

  • Tratto da repubblica.it

  • Evidentemente in questo miserabile paesello da ormai sesto mondo le cariche istituzionali pagate da noi cittadini si permettono di alzare la cresta e aprire il loro brutto becco su questioni che di certo non li competono.

  • La crudeltà di colui che si oppone a staccare la spina a una ragazza da 16 anni in coma vegetativo,una ragazza che aveva espresso le sue direttive nel caso si fosse trovata in una situazione simile,è spaesante.

  • Per conto mio avrei già mandato allegramente affanculo questo paesello miserabile e avrei fatto le cose a modo mio.

  • Stimo Beppino Engluaro per la sua pazienza,per il suo rispetto della legalità(se non la rispettasse avrebbe già fatto a modo suo e di Eluana in barba a tanti inutili e fuori luogo pronunciamenti altrui),lo stimo,ma non lo emulerei.

  • Sono una fan della disobbedienza civile,e se qualcuno,anche un perfetto sconosciuto,mi chiedesse di aiutarlo a rispettare la sua volontà lo farei sbattendomene fieramente di tutto il resto.

  • Se mi troverò nella stessa situazione di Beppino Engluaro sò già come fare,e spero che se mi troverò nella situazione di Eluana ci sarà qualcuno che terrà conto della mia volontà.

  • Come già detto stimo molto quest'uomo.

  • Dimostra coerenza fino in fondo,e ha una pazienza e un autocontrollo venerabili.

  • A queste infami e pagate da noi cariche istituzionali vorrei dire che uno stato civile non decide al posto dei suoi cittadini ma si fà garante dei suoi diritti.

  • Troppo facile prendere un lauto stipendio come il vostro,ladri,per decidere cosa fare delle nostre vite,non vi pare?

  • Fate quello che dovete fare,garantiteci i nostri diritti,altrimenti quando ce li prenderemo da soli,e spero che quel giorno arrivi molto presto,vi accorgerete che la comoda poltrona in cui sedete vi sarà sfilata gentilmente da sotto il culo per essere consegnata a qualcuno di più meritevole e,possibilmente ,meno stronzo e molto meno sadico e tiranno.

  • Le vostre noiose opinioni in questi frangenti sono illeggitime,perchè anche se il 99% degli Italiani si fosse pronunciato contro qualunque forma di eutanasia attiva /e/o passiva quel 99% non sarebbe nessuno e niente per impedire a una persona come autodeterminare la sua vita.

  • La democrazia non può diventare un pretesto per levare dei diritti alle minoranze soltanto perchè queste non possono vincere i referendum,ficcatevelo in quelle teste da ignoranti plurilaureati,teste di cazzo.

  • In questo caso poi,non ci avete dato nemmeno la possibilità di pronunciarci,fate e disfate tutto da soli,ma chi vi credete di essere,i padroni delle nostre vite e coscienze?

  • Ma andatevene affanculo e limitatevi a fare il vostro lavoro fannulloni,quello per cui siete pagati,garantire i nostri diritti e tutelare i nostri interessi,non le vostre detestabili ideologie,non mettere al riparo le vostre deboli coscienze da pecore.

  • Se non siete in grado di fare questo,e cioè di compiere i vostri dovere,abbiate la correttezza di dimettervi dalle vostre cariche,dato che ci costate.

  • Solidarietà a Beppino Engluaro,e a Eluana.

  • E a tutte le persone che si trovano in situazioni dove è già difficile trovare la voglia per essere coerenti,per dare ascolto,per rispettare le leggi e non leggi criminali del proprio paese.

  • E solidarietà a tutti coloro che lottano,lottano a testa alta,lottano con la consapevolezza,la determinazione e la rabbia di chi sà di poter dare il proprio contributo alla causa di tutti.

  • Eluana ti sono vicina,spero che tu possa trovare la pace che probabilmente meritavi già da molto tempo.