martedì 29 luglio 2008

Bush approva pena capitale per un soldato americano Il presidente americano George W. Bush ha approvato l'esecuzione di un militare condannato a morte per omicidio e stupro nel 1988.

  • Che nella Cristianissima America la pena di morte sia una prassi comune è noto.
  • Che il Cristianissimo presidente Bush non abbia mai posto un veto su una condanna a morte altrettanto.
  • Ma in questo caso il Cristianissimo che poche settimane fà passeggiava nei giardini vaticani col fà di più.
  • Dà la sua autorizzazione in maniera formale.
  • Non si tratta più di cause civili dove si rifiuta di sospendere la sentenza,quì si tratta di una vera e propria autorizzazione.
  • A uccidere un uomo.
  • Lo stesso presidente ferocemente antiabortista che nel 2002 ha tagliato i fondi all'UNFPA,sostenendo che quest'ultimo era favorevole all'aborto(fonte Wikipedia).
  • Lo stesso presidente antiabortista che nomina suoi ministri gente che potrebbe stare bene soltanto nel movimento per la vita.

  • Lo stesso Bush che incontrò sia Giovanni Paolo II sia Benedetto XVI promettendo "sforzi per tutelare la vita"?

  • ma forse con vita intendeva quella di 2 giorni o 2 mesi che rompe le scatole a chi non la vuole,non quella di gente viva e autonoma che soffrirà le pene dell'inferno in attesa di essere mandato su una sedia elettrica dove soffrirà ancora di più,dato che le famose "iniezioni letali" non sembrano dare nessuna garanzia sul fatto che il condannato non soffra poi le pene dell'inferno.

  • Ma d'altronde Bush può stare tranquillo,Benedetto XVI non si arrabbierà,d'altronde per arrabbiarsi prima dovrebbe fare almeno un discorso di condanna verso la pena di morte,e attualmente non risulta sia impegnato molto su questo fronte.

  • Certo,si impegna su altre cose.
        • Come mandare i suoi scagnozzi a girare per blog e censurare banner e siti minacciando querela,oppure a rompere le scatole a me se mi si rompesse un preservativo e prendessi il Norlevo,eh già sarei un assassina spietata,potrebbero addirittura mandare me sulla sedia elettrica.

        • Ah già,e poi sappiamo che il "santo"padre è anche molto preoccupato per la vicenda Englaro,e a esprimere preoccupazione perchè finalmente è rispettata la volontà di Eluana.

        • Insomma con tutto questo lavoro come potrebbe dire 2 paroline nell'orecchio all'amico Bush?

        • E non dimentichiamo poi che adesso è in vacanza.

        • Da Bressanone augura buone vacanze a tutti coloro che non se le possono permettere mentre nello stesso momento la provincia e il comune fanno i conti per vedere quanto gli costerà la gentile visita del papa,che ovviamente è ospite non pagante.

        • Benone.Mi domando però quanto tempo passerà prima della prossima predica contro aborto,eutanasia,ricerca scientifica ecc.

        • E mi domando se qualcuno gli farà notare quanto non abbia nessun titolo per poter pontificare di rispetto della vita se prima non condannerà Bush per questa sentenza.

        3 commenti:

        il Russo ha detto...

        Bush alle all'inaugurazione dell'olimpiadi di Atene culla culturale della vecchia Europa mandò il padre, in quelle della democraticissima Pechino presenzierà: ti fà capire il livello del personaggio?

        Anticlericale89 ha detto...

        Ahime,l'avevo capito da un bel pò.
        Basta farsi un giro su youtube e vedere le trasmissioni che svelano come sono andate le cose l'11 settembre.

        Forse hanno ragione quelli che dicono sia incapace di intendere e di volere sennò non si spiega tanta povertà culturale.

        il Russo ha detto...

        Preparati carissima anticlericale che un mangiapreti laico come il sottoscritto domani farà un pezzo che sulla carta ti sconvolgerà, ma credo che nel merito converrai con me!