martedì 20 maggio 2008

Bene.quando si dice"il buon giorno si vede dal mattino"
Sto'studiando matematica,cerco di mantenere la concentrazione,devo assolutamente recuperare e niente e nessuno riuscira'a deconcentrarmi,determinata;pero'mi arriva un sms sul telefonino,e'la cronaca politica,servizio che ho attivato perche'sono troppo masochista e tuttavia i travasi di bile giornalieri sono un toccasana contro l'apatia che offre il tutto resto,e perche'era gratis la prima settimana e adesso non so'disattivarlo quindi consumo un tesoretto la settimana;ma non divaghiamo troppo in sproloqui contro le compagnie telefoniche e affini,altrimenti i travasi di bile ci sotterrano...allora:
Prima Notizia-Carfagna:niente patrocinio al gay pride;
Istantaneo giro in giostra dei maroni(da non intendersi come il losco figuro che siede il parlamento,anche se a fare un giro in giostra ce lo manderei istantaneamente).
Dunque decido di cercare la lieta notizia su internet,e riporto:
"Il patrocinio al Gay Pride?Non sono orientata a darlo.Non servono,i Gay Pride."
Testuale.
"Penso che l'unico obiettivo di queste manifestazioni sia ottenere il riconoscimento ufficiale delle coppir omosessuali,magari un equiparazione al matrimonio,e su questo certo non posso esser d'accordo"
E anche:
"Sono sepolti i tempi in cui gli omosessuali nivano dichiarati malati di mente"..
Male informata.O in mala fede.Di memoria corta per di piu':Evidentemente l'aggressione al centro di aggregazione e cultura omosessuale"Mario Mieli"non e'forma di discriminazione e di violenza;sono proprio cambiati i tempi;e le svastiche sulla libreria omosessuale""Babele"di milano?
evidentemente non sono un problema,come non lo sono le infami aggressioni a opera di gruppi di fanatici ragazzotti naziskin,gli stessi a cui il governo vorrebbe affidare la sicurezza dei cittadini,istituendo ronde di pazzi armati pronti a fucilare ogni"diverso"che incontrano all'angolo della strada;
e tutti gli illustri vescovi e cardinali che propongono cure per "guarire"dall'omosessualita,e le cliniche-lager sotto la gestione degli ecclesiastici,arrivate anche in italia dopo aver splendidamente esordito in america?
Ma tanto sono sepolti i tempi in cui gli omosessuali venivano dichiarati malati di mente.Certo,come no.
Voglio riportare questo appello apparso su internet nel 2005,l'autore e'Zack Stark,un ragazzo americano di 16anni rinchiuso dai genitori nel centro cristiano"Love in Action" per "guarirlo"(sempre fra virgolette)dall'omosessualita:Ho avuto un lungo colloquio con mio padre e mia madre.Mi hanno annunciato di avermi iscritto a un programma organizzato da estremisti cristiani per i gay.Mi hanno detto che sono una delusione per loro e che la strada su cui mi sono messo non e'quella che dio ha tracciato per me.L'associazione e'un campo militare.Anche se dovessi venirne fuori etero sarei cosi'depresso e instabile che non sarebbe servito a nulla.Non sono uno che si toglierebbe la vita,ma in questo momento non riesco a pensare ad altro".
Le Regole del campo:-Divieto di ascoltare Madonna,Britney Spears,Bach e Beethoven.-I ragazzi possono portare solo l'orologio,le ragazze un solo orecchino per orecchio.-Le ragazze devono indossare solo gonne lunghe o sotto il ginocchio-E'obbligatorio radersi gambe e ascelle 2 volte la settimana-Obbligo di dormire con indosso una maglietta a maniche lunghe.-E'vietato ogni genere di contatto fisico,sono ammesso soltando strette di mano,o una pacca sulla spalla che pero'non puo'assolutamente somigliare a una carezza-Ogni ragazzo e'obbligato a tenere un diario chiamato"inventario morale"su cui descrivere la sua vita giornaliera e la sua"lotta"contro le attrazioni per persone dello stesso sesso nel corso degli anni.Diario che deve essere letto poi durante gli incontri di gruppo.-Non si puo'chiudere nessuna porta.-Non si puo'restare in bagno per piu'di 15minuti.-Divieto assoluto di instaurare rapporti di amicizia.-Proibiti internet e tv.-Ogni ragazzo e'tenuto a riferire se un altro ragazzo ha atteggiamenti contrari alle regole"quelle citate e non citate".-I ragazzi sono costretti a partecipare alle funzioni religiose,e devono tenere un comportamento sempre grato sorridente e riconoscente .Ogni mattina i ragazzi sono ispezionati,gli oggetti personali controllati.-Ovviamente divieto di parlare delle regole del lager.-
Tutto questo anche in Italia.
Ma tutto questo non e'violenza,non e'discriminazione,non e'un problema ovviamente.In fondo"le coppie omosessuali sono costituzionalmente sterili"
(parole della ministra ex ragazza immagine naturalmente.)
E scommetto che in questo paese saranno ben poche le voci che ricorderanno alla sign.na Carfagna queste voci della Costituzione Italiana:
Art.29:Il matrimonio e'ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei CONIUGI,con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unita'familiare.Parla di"coniugi",non di uomo e donna.Art.3:Tutti i cittadini hanno pari dignita'sociale e sono uguali di fronte alla legge,senza distinzioni di sesso,di razza,di lingua,di religione,di opinioni politiche,di"condizioni personali e sociali".
La Costituzione Italiana,non cronache da un altro mondo(Stendo un velo pietoso su quel"condizioni personali e sociali"suona di compassionevole e molto puritano).
In Italia c'e'gente che straccia la Costituzione per i propri convincimenti
personali.
E'tristissimo.Tristissimo che gente che ha paura ci governi."Paura"di chi non si conosce,di chi non e'della tribu',non fa'parte del clan,di chi e'piu'libero perche',anche se con qualche difficolta'in piu',riesce a"gestirsi"
Capacita'che evidentemente questi burocrati non hanno,quando dicono che l'ufficializzazione delle coppie gay provocherebbe"un proliferarsi del"vizio",porterebbe a una"crisi morale"del paese,all'estinzione del genere umano"Che schifo...

1 commento:

V_come_vendemmia ha detto...

Ciao, ho letto il tuo commento sull'UAAR, ti invito a visitare il mio blog all'indirizzo http://vivalacostituzione.blogspot.com
e magari a lasciare un commento.

Ciao e buono studio.