mercoledì 22 ottobre 2008

Berlusconi come Mussolini-Ma non ci fermeranno MAI!!

Il neo-duce questa mattina tuonava

    • Berlusconi convoca una conferenza stampa a Palazzo Chigi per mandare un avvertimento agli studenti: "Non permetterò l'occupazione delle università. L'occupazione di luoghi pubblici non è la dimostrazione dell'applicazione della libertà, non è un fatto di democrazia, è una violenza nei confronti degli altri studenti che vogliono studiare".

    • Poi, rivolto a una giornalista che aveva posto la domanda, aggiunge:

    • "Avete 4-5 anni per fare il callo su queste cose.
    • Io non retrocederò di un millimetro".
    • Dichiarazioni che hanno fatto scattare la dura prelica del segretario del Pd Walter Veltroni.
    • "Il premier - ha replicato - soffia sul fuoco, il disagio sociale non è una questione di ordine pubblico: mi chiedo se in questo Paese è ancora possibile dissentire".
    • Ordini al Viminale. Intanto però Berlusconi intende andare avanti. "Convocherò oggi - ha chiarito - il ministro degli Interni, e darò a lui istruzioni dettagliate su come intervenire attraverso le forze dell'ordine per evitare che questo possa succedere".
    • In un secondo momento Roberto Maroni ha reso noto che l'appuntamento tra i due è per le 17. "La realtà di questi giorni - ha detto ancora il premier - è la realtà di aule piene di ragazzi che intendono studiare e i manifestanti sono organizzati dall'estrema sinistra, molto spesso, come a Milano, dai centri sociali e da una sinistra che ha trovato il modo di far passare nella scuola delle menzogne e portare un'opposizione nelle strade e nelle piazze alla vita del nostro governo".

    • La risposta degli studenti fortunatamente non si è fatta attendere.

    • In fermento anche gli studenti delle medie superiori.
    • A Roma due cortei Davanti Montecitorio lezione di studenti e professori del liceo Augusto
    • ROMA - Non accennano a diminuire le proteste del mondo della scuola contro la riforma Gelmini.

    • A Roma la polizia blocca e poi autorizza una lezione davanti Montecitorio di una cinquantina fra studenti e professori del liceo Augusto.

    • Gli studenti a Berlusconi: "Non ci fermeremo"."Dal presidente del Consiglio non ci aspettavamo certo provocazioni questo tipo", dice Luca De Zolt, portavoce nazionale della Rete degli studenti medi, replicando alle dichiarazioni di Berlusconi che questa mattina ha annunciato un incontro col ministro dell'Interno per studiare "come intervenire attraverso le forze dell'ordine per evitare che possano accadere" occupazioni di scuole e università.

    • "Le parole pronunciate da Berlusconi sono di disprezzo" verso gli studenti, replica Stefano Vitale dell'Unione degli studenti di Roma.

    • La mobilitazione "non si arresterà di fronte a quelle che appaiono come intimidazioni di bassa levatura",annunciano anche gli studenti universitari dell'assemblea permanente dell'ateneo di Siena.

    • L'Unione degli Studenti fa sapere che ci sono manifestazione, praticamente in tutta Italia, in vista anche di quella nazionale del 14 novembre:

    • da Catania all'Aquila, da Perugia a Reggio Calabria e Catanzaro, e poi ancora previste assemblee anche a Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Teramo e Macerata.

    • Università.
    • A Milano al termine della lezione all'aperto tenuta sotto la statua di Vittorio Emanuele II, in piazza Duomo, gli studenti dell'università degli Studi hanno formato un corteo non autorizzato diretto verso la facoltà di scienze politiche.

    • Questa mattina all'Università La Sapienza di Roma gli studenti hanno chiuso con lucchetti e catene il dipartimento di Fisica in segno di protesta.

    • A Bari circa 500 studenti partecipano all'assemblea in corso nell'aula C dell'ateneo.

    Articoli tratti da Repubblica.it

    • Non sò a chi frequenta questo sito,ma a me questo premier che impiega la polizia per far retate contro chi sciopera giustamente ricorda vagamente un altra personalità pseudo-politica Italiana.

    • NON CI FERMERANNO MAI!!
    • Occupiamo scuole e università,occupiamo tutto,fermiamo forzatamente l'Italia!!

    • Il governo deve stare al nostro servizio,non essere dittatoriale e pensare ai suoi miserabili interessi!

    • Berlusconi VERGOGNA!!
    • Vogliono guerra?Avranno guerra!!

    4 commenti:

    Crocco1830 ha detto...

    Ci sono frasi di re Silvio IV che ricordano molto alcune frasi celebri del duce. Anche in questa situazione.
    Siamo nella fase di repressione forte del dissenso. Il problema è che il ducetto ha un certo consenso popolare. Questo mi fa paura.

    P.S.: ottimo blog il tuo. Ti propongo uno scambio link. fammi sapere se ti va. Ciao

    il Russo ha detto...

    Con gli studenti, il personale scolastico, i precari: NO ALLA REPRESSIONE, SI AL LIBERO PENSIERO CONTRO IL FASCISMO!

    Anticlericale89 ha detto...

    Ciao crocco1830

    Bellissimo il tuo blog scambio link accettato volentieri!!

    SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

    Contro ogni forma di repressione.
    Decisi a conquistarci la libertà fino in fondo.
    Un saluto